martedì 16 dicembre 2008

crash e usam

Il crash si riferisce al rumore che ha fatto quel bastardo di windows quando ha deciso di morire, quattro giorni fa. E così il mio computer ora è nelle mani di un informatico che spero riesca a recuperarmi almeno un po' di roba (altrimenti 50 giga di roba buttata nel cesso). Fortuna che avevo fatto un bel salvataggio di tutta la mia cartella "letteraria" giusto un paio di giorni prima...
Ora trasmetto in segnali morse grazie al portatile che mia moglie (santa donna...) tutte le sere stacca dal lavoro e mi porta a casa.
Così almeno posso continuare a leggere i racconti sfidanti nello USAM (una storia al mese) a tema natalizio organizzato dai tipi di XII, in cui appare anche il mio "morte di natale". Se non conoscete questa iniziativa vi consiglio di farci un salto e guardare un po'. Per gli aspiranti scrittori è un'ottima palestra, con anche in premio una messa in un e-book (inclusa intervista) per il vincitore. Per quelli a cui interessa leggere, è un buon modo per conoscere il famigerato sottobosco di scrittori e aspiranti tali di una fetta del panorama nostrano. E c'è gente che i numeri ce li ha davvero, a volte si possono incontrare storie molto ma molto interessanti.

Nessun commento: