sabato 19 gennaio 2008

riondino e vergassola – todos caballeros


Una volta ogni 10 anni capita che vado anche a teatro. Ieri sono andato a vedere questo duo apparentemente assortito per errore, in uno spettacolo che prende spunto dal don chisciotte di cervantes, e ne fa un mix di teatralità lirica e battute da strada. Ci sono andato perché il romanzo suddetto è uno di quelli che mi ha lasciato a bocca aperta (cioè è stato scritto nel 1600 ed è così terribilmente attuale) e poi i due protagonisti mi sono sempre piaciuti.
David riondino è un cantautore – attore, che molti si ricorderanno soprattutto per la presenza fissa a quelli che il calcio con fabio fazio (cioè quando era ancora un programma serio…), dove teneva per la fiorentina e inscenava rime e sonetti a improvvisazione. Dario vergassola è quello delle “interviste impossibili” che ora si vede su rai3 a “parla con me” della dandini. Teatralità e lirismo messi insieme a comicità immediata, don chisciotte/riondino e sancio panza/vergassola, lo spettacolo risulta davvero originale e godibile, anche se a volte vergassola si mangia le parole e ti devi concentrare per capire che dice…
Insomma, se capita dalle vostre parti fateci un pensierino che merita.


La vita è una grande avventura: se il mondo è come è, non può essere che un incantesimo di un perfido mago.

Nessun commento: